Archivio per Metaponto

Come la luna questa notte sia sopra noi giunta, ci porremo in via

Posted in Strade inventate with tags , , , , , , , , on luglio 20, 2009 by guatantavara

Gli è ver che ti bisogna altro viaggio
far meco, e tutta abbandonar la terra.
Nel cerchio de la luna a menar t’aggio,
che dei pianeti a noi più prossima erra,
perché la medicina che può saggio
rendere Orlando, là dentro si serra.
Come la luna questa notte sia
sopra noi giunta, ci porremo in via.

When the Sun dies (solar eclipse in 1999)

Melancholy #2

Dedicated To The Moon #4

Dedicated To The Moon #1

Dedicated To The Moon #2

Dedicated To The Moon #3

Lights  and Moonshadows

Poteva mancare oggi – 20 luglio 2009 – la luna lungo Guatan Tavara?

Il più bel simbolo per chi nulla tema della follia

l’unico spicchio di mondo che riesci a guardare quando sei da solo

Alone #1

Alone #2

Spicchio

Tre quarti

Annunci

Strade blu, quasi scolorite, praticamente grigie

Posted in I nostri viaggi, Piccoli ricordi di strada, Strade inventate with tags , , , , , , , , , , on maggio 29, 2008 by guatantavara

Quando prendo una strada blu, una di quelle strade secondarie, che quando passa una macchina la senti arrivare da lontano, come fossi un apache con l’orecchio appoggiato sulla prateria, quando prendo una strada blu mi piace stare in silenzio, senza nemmeno la musica dell’autoradio.

Le strade blu sono un moltiplicatore dell’anima. Accrescono lo stare bene o il malumore, a seconda di come si sta. Le strade blu sono la verità del cuore. Non puoi mentire alle strade di seconda mano, quando le incontri.

Quando il blu si scolorisce  mi piace che anche il mondo se ne stia in silenzio. Come adesso, che il mondo mi si scolorisce addosso per un nonnulla.  Così me ne sto in silenzio, lungo le mie strade blu, quasi scolorite. Praticamente grigie.

Aspettando di sentire il rumore della prossima macchina.