Archive for the Italia Category

Per le strade di Roma (parte prima)

Posted in Italia, Le nostre strade, Piccoli ricordi di strada with tags , , , , on febbraio 11, 2010 by guatantavara

Per le strade di roma capita di incontrare il tempo

quello bello che tinge di marmo la storia

e quello brutto che piove dentro le anime

come fossero pensieri lasciati da soli

per le strade di roma capita di incontrare i riflessi del mondo

quelli belli che lasciano nelle anime il bagliore di un sole che sai sta per arrivare

e quelli brutti che toccano la vita di struscio senza lasciare traccia

per le strade di roma capita di vedere sbiadirsi i colori e colorarsi i pensieri

per le strade di roma capita di incontrarsi per caso

di lasciarsi per noia

di cercarsi per finta

di ritrovarsi per davvero

come in un carosello di bambini

o di fotografi che si accompagnano per strada

per le strade di Roma

Annunci

…ti voglio raccontare un viaggio

Posted in I nostri viaggi, Italia with tags , , , , , , on luglio 17, 2009 by guatantavara

…ti voglio raccontare un viaggio.
Un viaggio che comincia quando le scie di mare sconosciuti
accompagnano il mondo alla notte

scie

e se ne va all’incontrario

scie3

scie2

per finire quando quello stesso mare ritrova il suo mondo all’alba

scie4

E tutto comincia con luci d’altri mondi, così lontane che non sai
se vanno o se vengono

lucilontane

è come se fossero colate d’oro, più profonde del pensiero che precede l’abbandono

oro

quel qualcosa che assomiglia al cammino dentro la notte deserta

notturno1

che si inerpica dove nemmeno la paura della solitudine si addentra

notturno2

a salire scale che portano alla parte del mondo che è di nessuno e da nessuna parte va

scale

a sognare i luoghi della pace dell’esserci

pace

ma è solo un sogno e oltre non c’è nulla,
solo il notturno verso dell’andare via per strade così strette da non lasciar passare neanche il cuore

notturno3

se il cuore si scorda di esistere

notturno4

e si perde, là dove tutto era cominciato. Tra la schiuma dei giorni

schiuma2

sospesa tra la speranza di restare per sempre accarezzata dal resto del mare,

schiuma

e la necessità di andare a morire a riva

scie5

e non resta più che andare via in volo.
Via senza mai più voltarsi indietro

in volo

Venezia mai stata

Posted in I nostri viaggi, Italia, Strade da raccontare, Strade da vedere, Strade inventate with tags , , , on aprile 10, 2008 by guatantavara

venezia-scale.jpg

Che le strade di Venezia non sono strade come tutte le altre strade del mondo lo sanno tutti… casomai andirivieni d’onde, riflessi nella notte o echi di passaggio. Sono silenziose come coltellate al cuore. Si alternano lungo i canali tra lune inesistenti e raggi di stelle scure, segnate da argini di gondole inventate dalla nebbia. Abbagliano come stelle senza cosmo. Marchiate da lampioni a forma di malinconia. Si frantumano nell’acqua come speranze. Lasciano che siano i passi a guidarci, a rincorrere tracce di velieri blu sul mare, ombre che si nascondono tra i vetri di Murano e i ghirigori dei gabbiani…

venezia-portico.jpg

venezia-luci.jpg

venezia-gondole-nebbia.jpg

venezia-riflessi.jpg

venezia-lampione.jpg

venezia-palazzo.jpg


…Le strade di Venezia sono scie controluce, graffiti sui muri, moltitudini in volo. Pensieri chiusi da sempre per manutenzione

Le strade di Milano

Posted in I nostri viaggi, Italia, Le nostre strade, Strade da vedere, Strade inventate with tags , , , , , on marzo 21, 2008 by guatantavara

Le strade di Milano luccicano insidiose, tra binari che si inseguono sempre e si incontrano mai, come amori sventati per un soffio

milano01-5070100.jpg

I portici di Bologna sono pazienti come tasselli di un mosaico

bologna-01-a.jpg
Le strade di Verona sono schizzi lasciati nella notte
verona_03-a.jpg
I ponti di Roma sono sguardi noncuranti affacciati sul tempo, buttati indietro senza fretta

roma-22.jpg

Sui lungotevere d’inverno sole e vento tormentano i passanti, come platani piegati da ombre e soffi di stanchezza

roma-07-r-alberi-inverno.jpg

Nelle piazze di Roma vedi passi che potrebbero essere tracce di te stesso

pioggia.jpg

Le calli di Venezia sono evanescenti come ombre all’alba

venezia-camminando-allalba.jpg

Nelle vie di Radicofani vedi i colori tenui di passi che vanno verso dove nessuno sa

radicofani-12.jpg

Le strade di Cairano si avvolgono tra loro e accarezzano la terra come domande senza risposta che si rincorrono nell’anima

cairano.jpg

Le strade di Orgosolo sono intagli silenziosi disegnati in segreto dalla terra, per nascondersi imprendibili agli sguardi

sardegna-98-11.jpg

Le strade per San Gerardo danno alla terra la scrittura antica dei pellegrinaggi

campagna-san-gerardo-990235.jpg
Le strade di Epinel sono fredde come sogni tagliati dal coltello dell’insonnia…

epinel-1493.jpg
… come l’avventurarsi di passi verso terre d’ombra

epinel-01-4070100.jpg


Le strade di Matera sono vuote come cieli costellati di stelle finte

matera-08.jpg

Il Prato della Valle è come un sogno che ti ritrovi accanto lungo un giorno. Come rami spogliati in controluce. Foglie che al mattino vanno via senza perché

padova-0409-4.jpg


Le piazze di Trieste sono vuote e solitarie, inganni impietosi sottomessi al dominio di luci gelide come cuori

trieste-2.jpg
Le piazze di Roccagiovine ci sorprendono come film del neorealismo, dimenticate per sempre nelle domeniche fuori porta.
roccagiovine.jpg