Archivio per settembre, 2009

Lungo il ciglio del tempo

Posted in I nostri viaggi, Nord Africa with tags , , , , on settembre 11, 2009 by guatantavara

(Appunti e visioni di un viaggio in Marocco – Capitolo 4)

ciglio bn

Lungo il ciglio del tempo scorrono strade che si perdono dentro i volti infiniti della terra

01 090816 02_5929

Lungo il ciglio del tempo scorrono vite che non sapevi vedere

02 090816 03_446

Lungo il ciglio del tempo vedi vite che non sai dove scorrono

03 090816 03_279

Attraversare il Marocco, lungo le sue strade blu, significa sorprendersi a fare un viaggio nel tempo,

04 090816 02_5820

anzi in un luogo dove il tempo sembra quasi non esserci, non curarsi di te.

04b 090816 05_0221

E ti irride mentre ti scorre accanto, lasciandoti segni incancellabili come vene sottopelle.

05 090816 02_5753

Come se ci fossero solo strade dove il tempo si ferma a rimirare un se stesso che non va mai via

06 090816 05_0112

06b 090816 05_0114

07 090816 03_463

08 090816 02_6235

09 090816 02_6395

10 090816 02_6392

10 090816 03_046

10b 090816 03_377

11 090816 02_6393

12 090816 04_056

13 090816 02_6367

14 090816 02_6371

15 090816 02_6385

16 090816 01_5423

17 090816 02_6313

18 090816 02_6277

19 090816 02_6243

20 090816 03_407

21 090816 03_408

23 090816 03_406

24 090816 03_282

25 090816 02_6349

26 090816 02_6221

27 090816 02_6222

28 090816 03_454

Sagome intraviste per un attimo, che corrono verso luoghi che non sapresti raccontare

29 090816 03_455

Sfuggenti come pensieri lungo il bordo della vita

30 090816 02_6300

31 090816 02_6361

Sagome che si frappongono tra te e il tempo

32 090816 04_189

Sagome che si intravedono controluce, che a malapena emergono dal nulla

33 090816 04_249

spettatori improvvisati a guardarti passare. Non sai se più tua è la malinconia o loro la curiosità

34 090816 04_134

35 090816 02_6369

Finché non ti perdi di nuovo a cercarti, dove nessuno ti potrà ritrovare

36 090816 05_0111

Scelsi di sorvolare il paesaggio

Posted in I nostri viaggi, Nord Africa with tags , , , on settembre 2, 2009 by guatantavara

(Appunti e visioni di un viaggio in Marocco – Capitolo 3)

Ci sono paesaggi che tolgono il fiato.

01 090816 02_5916

Non ci sono parole per poterli scrivere

02 090816 02_5880

se non quelle che la terra stessa scrive sui muri dei nostri ricordi.

03 090816 04_219

E’ come se nel disordine di un sogno si svelasse un volto che nessun altro vede oltre te,

04 090816 02_5836

come se la nullità dei tanti sguardi che lo hanno violato

05 090816 02_5846

si liquefacesse nella pienezza dei pochi che lo hanno goduto

06 090816 02_5917

Scelsi di sorvolare il paesaggio per non turbare il sonno della brava gente, delle anime belle, dei pensieri fragili

07 090816 02_5919

Scelsi di attraversarli dall’alto, i paesaggi del Maghreb, per non rovinarli col passo del viandante

08 090816 02_5909

e non dissi più una parola, fino a che il viaggio non mi morì dentro

09 090816 02_6228

restandomi per sempre negli occhi

10 090816 02_5886

11 090816 02_5887

12 090816 02_5876

12 090816 02_5903

13 090816 02_5872

14 090816 02_5879

15 090816 02_6288

16 090816 02_6292

17 090816 04_062

18 090816 04_064

19 090816 04_087

20 090816 04_094

21 090816 04_154

22 090816 04_199

24 090816 04_180

24 090816 04_214

25 090816 04_235