Archivio per aprile, 2009

L’alfa e l’omega (Il mio cammino cercando dove comincia il mondo)

Posted in Strade inventate with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on aprile 18, 2009 by guatantavara

Dove comincia il mondo?

Il mio cammino è iniziato nel punto esatto dove l’alfa

Alpha and Omega - 80214

incontra l’omega

Tribute to the Mountain #2: Sinai

e si è perso e ritrovato nell’infinità numerabile di parole dette e mai ascoltate. Fatiche come ci fossero creature da inventare e mondi da creare

Creation

nell’inutilità di un mondo calpestato, racimolato tra i passi di uno sconosciuto mare d’inverno

Off season beach N° 1

Io, che ho visto l’acqua fermarsi per l’incantesimo della montagna,

The sound of water: Silence

che ho resistito al silenzio capovolto della notte inesistente

Towards Nordkapp - 03

ho camminato in bilico sul ciglio della vita

Sahara 07

come mi fossi perso per sempre
ad ascoltare l’urlo di luoghi più inaccessibili delle menti

The sound of water: Yell

sorprendendo l’altro me stesso ad ascoltare l’assolo di una goccia

The sound of water: Solo

a riposarsi al crepuscolo di un concerto senza spartito

Viola, Contrabas, Cora and Sunset 0038

Io, che ho seguito orme che si perdono nel tempo

Spiagge 050803 0032

che ho cercato di riposarmi dal viaggio guerriero,

Off season beach N° 3

che faccio contro la stanchezza della mia anima migrante

The hermit

una sola sosta ho compiuto, sull’isola di Thaaa,

My Italy in Twenty Episodes - #9 - Piemonte

dove vacillano amori senza ragione, dove un attimo di follia è per sempre saggezza.

Lago Maggiore Isole Borromee

Io, che ho rubato il segreto al vento e ho restituito volteggi al cielo,

Twirling around in the sky

mi sono risvegliato ghiacciato per un sogno di troppo,
fino a planare esausto su pianure di nevi perenni e di abbandoni

My Italy in Twenty Episodes - #5 - Valle d'Aosta

In questo viaggio di dentro, verso paesaggi interni, che faccio tra il levante delle speranze e l’altrove di amarezze

Inner Landscape #03

ho varcato la linea di un luogo che non sapevo

Inner Landscape #05

dove il mio cammino si è fatto incantamento

Enchantment

e non ho più saputo dove andare, se non su prati filtrati dalle luci di un amore consumato lentamente,

Inner Landscape #06

fatto affogare nell’ombra liquorosa di un rimpianto

Inner Landscape #10

e sono tornato indietro

Coming back to reality #3

e mi ritrovo qui, ad aspettare che ricominci il mondo.
A scoprire dietro quale curva si nasconde il giorno quando inizia

Sunset Rail

In quale crepa della madre terra si nasconde l’anima

Forlorn World #3

Strade che non esistono più

Posted in Strade interrotte with tags , , , , , , on aprile 9, 2009 by guatantavara

A questo paese che sta scomparendo.

The Dead City #3

A queste città morte che lasciano l’affanno di silenzi insopportabili

The Dead City #1

A questo paese inghiottito qua e là da frane e terremoti che durano millenni

conza03-r-083v219r-th-auto

ma ancor più sventrato dall’incuria

melito-02-aaa

irriso dai potenti

The Dead City #2

sciupato dalla furbizia dei pochi

melito-04-aa

che diventa l’idiozia dei tanti

abbazia-del-goleto-050814-0064

svenduto come terra di nessuno

luogo-sconosciuto-1-thp

che tracima, esonda, crolla, trema, espia colpe non sue

The day after #3

A questo paese che non esiste più,

aquilonia-2551022-300-40

che sembra un quadro appeso nella stanza degli orrori

1220-torino-di-sangro-th

A questo paese offeso portano strade che non esistono più e ci restano dentro. Come pensieri interrotti